Vai a sottomenu e altri contenuti

PROROGA DEI DOCUMENTI E DELLE SCADENZE DISPOSTA DAL D.L. 'CURA ITALIA' E MODIFICHE APPORTATE DALLA L. n. 27 del 24.04.2020

Data pubblicazione on line: 30/04/2020 Data scadenza: 31/08/2020

Il Decreto Legge 'Cura Italia' approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 marzo 2020, ha introdotto disposizioni urgenti per fronteggiare le conseguenze dell'emergenza Covid-19, tra le quali una serie di proroghe alle scadenze dei termini dei procedimenti e dei documenti.

La legge n. 27 del 24.04.2020, in sede di conversione del suddetto Decreto Legge, ha apportato alcune modifiche che si riassumono di seguito:

Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza

Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, compresi i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo 15 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31luglio 2020, conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

La disposizione di cui al periodo precedente si applica anche alle segnalazioni certificate di inizio attività, alle segnalazioni certificate di agibilità, nonché alle autorizzazioni paesaggistiche e alle autorizzazioni ambientali comunque denominate. Il medesimo termine si applica anche al ritiro dei titoli abilitativi edilizi comunque denominati rilasciati fino alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

Per quanto riguarda le pratiche edilizie e di attività produttive (SUAPE) La Giunta regionale ha approvato la Delibera del 24 marzo 2020, n. 15/13 che fornisce Indicazioni puntuali in merito alla sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi SUAPE.

Art. 103 del Decreto legge 18 del 17.03.2020 come convertito dalla Legge 27/2020

Chiarimenti operativi SUAPE precedenti alla L. 27/2020

Documenti di riconoscimento e patente

La validità dei documenti di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche (carta d'identità, passaporto, patente, anche patente speciale), con scadenza dal 31 gennaio 2020 in poi, è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Art. 104 del Decreto legge 18 del 17.03.2020 come convertito dalla Legge 27/2020

Permesso di soggiorno

I permessi di soggiorno dei cittadini di Paesi terzi conservano la loro validità fino al 31 agosto 2020, dando la possibilità ai titolari di poter effettuare la domanda di rinnovo dopo tale data.

Art. 103 del Decreto legge 18 del 17.03.2020 come convertito dalla Legge 27/2020

Circolare ministeriale 23308 del 21.03.2020

Revisione veicoli

In considerazione dello stato di emergenza nazionale è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alla revisione (art. 78 e 80 Dlgs n. 285 del 30.04.1992).

Art. 92 del Decreto legge 18 del 17.03.2020

Foglio rosa

I ''fogli rosa'' con scadenza compresa tra il 1 febbraio e il 30 aprile 2020 sono prorogati fino al 30 giugno 2020. Ricordiamo che in questo periodo di emergenza non è consentito lo spostamento per lezioni di guida, non sono spostamenti per bisogni di prima necessità.

Art. 1 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Decreto 10 marzo 2020 protocollo n. 50

CQC e CFP ADR (abilitazioni professionali per autotrasportatori)

Le CQC (carte di qualificazione del conducente) e i CFP / 'patentino' ADR, per il trasporto merci pericolose, con scadenza compresa tra il 23 febbraio e il 29 giugno 2020 sono prorogati fino al 30 giugno 2020.

Permessi provvisori di guida per visita in commissione medica

Fino al 30 giugno 2020 è prorogato, senza oneri per l'utente, il permesso provvisorio di guida (rilasciato ai sensi dell'art 59 della legge n.120 del 29 luglio 2010), nel caso in cui la commissione medica locale nel giorno fissato per l'accertamento sanitario non abbia potuto riunirsi a causa della situazione di emergenza sanitaria in corso. L'utente deve portare con sé la nuova prenotazione insieme alla patente.

Per ulteriori approfondimenti consultare anche il sito della Polizia di Stato: Coronavirus - Proroga delle scadenze

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Referente: Giovanni Francesco Rosa
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto