Vai a sottomenu e altri contenuti

REDDITO DI INCLUSIONE SOCIALE – R.E.I.S. - ANNUALITA' 2021

Data pubblicazione on line: 21/09/2021 Data scadenza: 21/10/2021

Con determinazione del Responsabile del Servizio n. 152 del 21.09.2021 è stato approvato l'avviso per la presentazione delle domande di ammissione alla misura regionale denominata R.E.I.S. (Reddito di inclusione sociale) di cui alla L.R. n° 18 del 2 agosto 2016 e alla D.G.R. n° 34/25 del 11.08.2021.

Le domande potranno essere inoltrate dal 21.09.2021 al 21.10.2021.

PRINCIPI GENERALI

Con la misura regionale REIS (Reddito d'inclusione sociale), la Regione Sardegna intende assicurare il coordinamento con gli altri interventi previsti da norme nazionali ed europee, volti a contrastare la povertà e l'esclusione sociale, come previsto dall'art. 6 della L.R. n. 18/2016.

Tale norma prevede che l'erogazione del sussidio economico o di un suo equivalente sia condizionata allo svolgimento di un progetto d'inclusione attiva stabilito nel percorso personalizzato definito con il nucleo familiare beneficiario finalizzato al superamento della condizione di povertà, fatta eccezione per i casi specificati al paragrafo 5 di questo documento1.

REQUISITI DI ACCESSO

Possono accedere al REIS i soggetti di cui all'art. 3 della L.R. n. 18/2016 e s.m.i2. Per accedere al REIS, inoltre, il nucleo familiare deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE ordinario o ISEE corrente3) fino a euro 12.000;
  • un valore del patrimonio immobiliare, come definito a fini ISEE, diverso dalla casa di abitazione, non superiore alla soglia di euro 40.000;
  • un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE non superiore a una soglia di euro 8.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 12.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni figlio successivo al secondo; i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente con disabilità e di euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o non autosufficienza;
  • gli individui e le famiglie con un ISEE ordinario compreso tra euro 9.360 e euro 12.000 rientranti nella Priorità 4 ai sensi del paragrafo 1.2, oltre il possesso dei requisiti sopra descritti, dovranno avere un valore ISR (indicatore della situazione reddituale4) pari o inferiore alla soglia di povertà rideterminata annualmente dall'Istat5, articolata per fasce secondo la specifica tabella di seguito riportata, che tiene conto della diversa ampiezza dei nuclei familiari richiedenti.

Gli importi del R.E.I.S. sono definiti in funzione del numero dei componenti la famiglia (risultante dallo Stato di famiglia) e variano in base alle priorità ISEE, come indicate dalla RAS. Possono presentare domanda per l'ammissione alla misura di sostegno R.E.I.S., secondo le modalità sotto indicate (priorità di accesso alla misura del REIS), i cittadini residenti nel Comune di Nurachi facenti parte di famiglie che rientrano in una delle tipologie definite dalla Regione Sardegna:

  • Priorità 1 ISEE euro 0-3.000
  • Priorità 2 ISEE euro 3.000-6.000
  • Priorità 3 ISEE euro 6.001-9.360
  • Priorità 4 ISEE euro 9.360-12.000

Per accedere al REIS, inoltre, è necessario che ciascun componente il nucleo familiare non possieda:

  • autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).

I sussidi economici non possono essere utilizzati per il consumo di tabacco, alcool e qualsiasi prodotto legato al gioco d'azzardo.

DEROGHE AL POSSESSO DELLA CARTA REDDITO DI CITTADINANZA

L'istanza per il REIS è inammissibile se sussiste anche solo una delle seguenti condizioni:

a) l'istante, pur avendo i requisiti per l'accesso al Rdc, non abbia presentato domanda;

b) l'istante è stato ammesso al Rdc.

L'incompatibilità di cui sopra sussiste anche tra il REIS e il Reddito di emergenza (REM).

L'ammissione alle presenti risorse può essere concessa anche a favore dei nuclei familiari che beneficiano del Rdc, con importi fino ai 100 euro mensili, è incrementata di euro 100 per ogni figlio minore, fino al raggiungimento degli importi mensili che spetterebbero per il REIS, in relazione alla priorità corrispondente alla fascia ISEE di appartenenza, cosi come indicati al paragrafo 1.2.

DURATA DELL'INTERVENTO

Il beneficio verrà concesso per n.6 mesi rinnovabili di ulteriori 6 mesi previa riapertura della procedura e rivalutazione dei requisiti di accesso.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Il richiedente, a pena di esclusione, deve risultare, sia al momento della presentazione della richiesta che per tutta la durata dell'erogazione del beneficio, in possesso dei requisiti di seguito elencati.

L'accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti o la perdita di uno di essi comporta l'esclusione dal procedimento/beneficio.

Possono accedere alla misura i residenti presso il territorio del Comune di Nurachi in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadini Italiani o di uno degli Stati membri;
  • Familiare di cittadino italiano o comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • Cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • I nuclei familiari, anche unipersonali, ivi comprese le famiglie di fatto conviventi da almeno sei mesi, di cui almeno un componente sia residente da almeno 24 mesi nel territorio della Regione.

Per gli emigrati di ritorno e per i loro nuclei familiari, si prescinde dal requisito della residenza protratta per ventiquattro mesi.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione dovrà essere consegnata direttamente all'Ufficio Protocollo del Comune di Nurachi sito in Piazza Chiesa n. 12 o spedita via Pec all'indirizzo comunedinurachi@pec.it entro e non oltre il 21.10.2021.

La presentazione di moduli incompleti, ossia privi di una o più pagine, non firmati e non debitamente compilati in ogni loro parte, determina l'esclusione dal procedimento. E' responsabilità del cittadino verificare la correttezza della documentazione presentata (istanza, firma, allegati) all'Ufficio Protocollo.

Documentazione da allegare:

  1. Domanda di partecipazione sul fac-simile approvato dal Comune;
  2. Certificazione ISEE di cui al D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013 completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) in corso di validità;
  3. Per i cittadini stranieri extracomunitari: copia del titolo di soggiorno che attesti il possesso dei requisiti di cui all'art. 4 (Requisiti generali/Cittadinanza).

La domanda, compilata e debitamente firmata dal richiedente, dovrà essere presentata da un solo componente della famiglia, preferibilmente dal c.d. intestatario della scheda di Famiglia e/o da colui/colei che gestisce il reddito della stessa. A conclusione del procedimento si provvederà alla pubblicazione sul sito del Comune dell'elenco degli ammessi al beneficio e degli esclusi. Il modulo di domanda, è disponibile presso il Comune di Nurachi e nella sezione sottostante di questa pagina web.

PROGETTI PERSONALIZZATI DI PRESA IN CARICO

L'erogazione del sussidio economico è condizionata e subordinata allo svolgimento di un progetto di inclusione sociale attiva così come previsto dall'art 6 del Decreto Interministeriale 26 maggio 2016, dalla Legge Regionale n° 18 del 2016 e dalle disposizioni regionali in materia. Le famiglie composte da soli anziani di età superiore agli 70 anni, di cui almeno uno con certificazione d'invalidità grave superiore al 90%, sono escluse dal vincolo della partecipazione ad un progetto d'inclusione attiva. Nel caso di famiglie che hanno tra i loro componenti persone destinatarie dei sussidi previsti dalla L.R. n. 20/19978, sarà cura del Servizio Sociale Professionale, anche con il raccordo dei competenti servizi sanitari, valutare il loro coinvolgimento nei progetti di inclusione attiva.

OBBLIGHI DEL BENEFICIARIO

La concessione dei benefici è subordinata al rispetto degli impegni sottoscritti dal beneficiario nel Progetto di inclusione sociale definito secondo le modalità del presente avviso. E' responsabilità del cittadino rendere edotto il Servizio Sociale di qualunque cambiamento intervenuto nella situazione economica, familiare e lavorativa che determini la perdita anche di uno solo dei requisiti.

Qualora il cittadino non informi il Servizio Sociale competente delle modificazioni intervenute lo stesso decade immediatamente dal beneficio concessogli ed incorre nelle sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi attualmente vigenti in materia.

ESITO DEL PROCEDIMENTO

Dell'esito del procedimento verrà data notizia su questo sito mediante pubblicazione degli elenchi dei beneficiari e degli esclusi distinti per categoria. Per ciascun cittadino inserito nell'elenco, nel rispetto della normativa in materia di tutela dei dati personali di cui al D.Lgs. 196/03 e Dlgs. 101/2018 e DPGR , verranno indicate esclusivamente le iniziali del primo nome e cognome.

La pubblicazione sul sito assolve all'obbligo di comunicazione posto a carico dell'Ente dell'esito del procedimento per ciascuno degli interessati.

CAUSE DI ESCLUSIONE

Sono esclusi dal programma coloro:

  1. che rilascino false dichiarazioni ai sensi del DPR 445/2000;
  2. che avendo presentato domanda incompleta o irregolare non provvedano a sanare le irregolarità entro i termini fissati dal servizio ovvero entro i termini previsti dal Bando;
  3. che risultino privi dei requisiti generali e specifici previsti dalle disposizioni di legge su richiamate;
  4. che omettano di informare il Servizio Sociale di qualunque cambiamento intervenuto nella loro situazione economica, familiare e lavorativa che determini la perdita anche di uno solo dei requisiti di cui all'art. 4;
  5. che rifiutino di essere inseriti nei Progetti di inclusione Sociale di cui all'art. 7 concordati con il Servizio Sociale e/Plus o che non rispettino gli impegni ivi previsti.

VERIFICHE

L'Ente provvederà ad effettuare le verifiche formali circa la veridicità delle dichiarazioni rese dai potenziali beneficiari mediante accesso alle banche dati disponibili e in collaborazione con altri Enti/Uffici.

Qualora dai controlli emergano abusi o false dichiarazioni, fatta salva l'applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente in materia, i competenti Uffici Comunali provvederanno a sospendere o revocare i benefici ottenuti mettendo in atto le misure ritenute necessarie al loro integrale recupero.

RICORSI

Avverso il provvedimento adottato dall'Ente è ammesso ricorso entro il termine di 30 giorni dall'avvenuta comunicazione dell'esito del procedimento.

TRATTAMENTO DEI DATI

I dati personali forniti nell'istanza e nella documentazione ad essa allegata, nel rispetto delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 196/03 ''Codice in materia dei dati personali'' e nel rispetto dei principi di cui al Regolamento UE 2016/679, saranno trattati e utilizzati per i fini connessi all'espletamento della procedura in oggetto e per i fini istituzionali del Comune di Nurachi.

Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria in quanto indispensabile per l'espletamento delle procedure richieste. Il rifiuto del conferimento dei dati oppure la mancata indicazione di alcuni di essi potrà comportare l'annullamento del procedimento per impossibilità a realizzare l'istruttoria.

Il trattamento dei dati sarà effettuato con l'ausilio di mezzi informatici e potranno essere comunicati agli altri soggetti coinvolti nella gestione del procedimento e a quelli demandati all'effettuazione dei controlli previsti dalla vigente normativa.

PUBBLICITA' DEL BANDO

Copia del bando è a disposizione dei cittadini affinché ne possano prendere visione, ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni, presso l'Albo Pretorio on line del Comune e nella sezione sottostante della presente pagina web.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile del Procedimento, ai sensi dell'art. 5, comma 1 della Legge 7 Agosto 1990 n. 241, è l'Assistente Sociale dott.ssa Sara Spoto.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
MODULO DI DOMANDA Formato pdf 1246 kb
AVVISO PUBBLICO Formato pdf 984 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Servizi Sociali
Referente: Sara Spoto
Indirizzo: Piazza Chiesa n. 12, 09070 Nurachi (OR)
Telefono: 0783412085114  
Fax: 0783412086  
Email: servsoc@comune.nurachi.or.it
Email certificata: sociale@pec.comune.nurachi.or.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto