Vai a sottomenu e altri contenuti

Pubblicazioni di matrimonio

Con il termine 'pubblicazione di matrimonio' s'intende il procedimento con il quale l'Ufficiale dello Stato Civile accerta che non vi siano impedimenti alla celebrazione del matrimonio.

Consiste nell'affissione all'Albo Pretorio online dell'atto di pubblicazione, con lo scopo di rendere nota l'intenzione di contrarre matrimonio da parte delle due persone interessate. Questo perché chi ne abbia interesse e sia a conoscenza di fatti (previsti dal Codice Civile) ostativi al matrimonio, possa opporsi alla celebrazione.

La pubblicazione deve essere richiesta all'Ufficio di Stato Civile del Comune dove ha la residenza almeno uno dei futuri sposi.

È importante che i futuri sposi si rivolgano personalmente all'Ufficio di Stato Civile, per compilare il modulo di richiesta di pubblicazioni e fornire le informazioni necessarie, con congruo anticipo rispetto alla data prevista per il matrimonio.

Sarà cura dell'ufficio competente acquisire la documentazione necessaria.

All'atto della richiesta, in caso di matrimonio civile, può essere concordata la data del matrimonio e indicata la scelta del regime patrimoniale.

Acquisiti i documenti necessari, i futuri sposi compaiono davanti all'Ufficiale di Stato Civile per la stesura e sottoscrizione dell'atto di pubblicazione di matrimonio, che deve rimanere affisso all'Albo Pretorio del Comune per 8 giorni consecutivi.

Se uno dei futuri sposi è residente in altro Comune, sarà cura dell'Ufficiale di Stato Civile di richiedere all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza la pubblicazione di matrimonio anche in quel Comune.

Il certificato di eseguite pubblicazioni viene rilasciato a partire dal quarto giorno successivo alla scadenza del termine di affissione ed è valido 180 giorni. Il matrimonio non può essere celebrato prima dell'emissione del certificato di eseguite pubblicazioni, né decorsi 180 giorni dalla sua emissione.

Requisiti

Per poter chiedere le pubblicazioni di matrimonio i richiedenti devono aver compiuto i 18 anni, oppure i 16 anni con l'autorizzazione del Tribunale per i Minorenni. Almeno uno degli sposi deve essere residente a Nurachi ed entrambi essere di stato civile libero.

Costi

Una marca da bollo da € 16,00 per l'atto di pubblicazione. Se le pubblicazioni devono essere fatte in due Comuni diversi, i richiedenti devono portare due marche da bollo da € 16,00.

Normativa

  • Decreto Ministeriale del 27 febbraio 2001, in Gazzetta Ufficiale numero 66 del 20 marzo 2001 ''Tenuta dei registri dello stato civile nella fase antecedente all'entrata in funzione degli archivi informatici''.
  • Decreto del Presidente della Repubblica numero 396 del 3 novembre 2000, ''Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127'' e circolari integrative.
  • Codice civile, articoli. 84 e seguenti.

Documenti da presentare

Qualora si intenda celebrare un successivo matrimonio civile, le pubblicazioni di matrimonio devono essere chieste all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza compilando l'apposito modulo.

Per il matrimonio religioso, invece, gli interessati devono presentare la richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro di culto.

Lo straniero che intenda contrarre matrimonio civile deve presentare il nulla osta al matrimonio previsto dall'art. 116 C.C. rilasciato dalla competente autorità consolare.

Incaricato

Ufficiale di Stato Civile

Tempi complessivi

Il matrimonio può essere celebrato a partire dal 4° giorno dalla compiuta pubblicazione ed entro i successivi 180 giorni.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo richiesta pubblicazioni di matrimonio Formato rtf 61 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto